Erasmus+

Ultime notizie

Pubblicazione BANDO ERASMUS 2021/2022 – Scadenza 23/04/2021 ore 12:00 24 Marzo 2021 E' stato pubblicato il Bando Erasmus 2021/2022, disponibile al link di Ateneo. La scadenza per la presentazione delle candidature online… Leggi tutto
Dichiarazioni per la mobilità – modulistica necessaria 2 Febbraio 2021 Vi informo che a questo link  sono disponibili i modelli per la dichiarazione aggiornata, necessaria all'avvio della mobilità in presenza.… Leggi tutto
Brexit e mobilità Erasmus – ultime indicazioni dell’Agenzia Nazionale Erasmus 8 Gennaio 2021 Si comunica che alla pagina web http://www.erasmusplus.it/brexit-il-regno-unito-interrompe-la-partecipazione-a-erasmus/  l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Italia ha reso disponibili alcune informazioni sull'effetto della Brexit sulla… Leggi tutto

Secondo gli accordi bilaterali esistenti fra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa e altre Università europee nel quadro generale del programma Erasmus+, è possibile per gli studenti del nostro Dipartimento compiere soggiorni di studio all’estero e ottenere il riconoscimento delle attività svolte.

Lo studente ha la possibilità di usufruire delle strutture disponibili presso le istituzioni ospitanti senza ulteriori tasse di iscrizione, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all’estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti con il supporto del sistema ECTS.

È possibile anche soggiornare all’estero per preparare la tesi di laurea per un minimo di tre mesi. Il soggiorno per tesi comporta il riconoscimento di crediti formativi che rientreranno nel computo di quelli acquisiti dallo studente di Giurisprudenza nei CdS di Laurea Magistrale a Ciclo Unico, Diritto dell’impresa, del lavoro e delle pubbliche amministrazioni e Diritto dell’Innovazione per l’Impresa e le Istituzioni con la prova finale.

Nel periodo tra febbraio e marzo di ogni anno esce un bando generale di Ateneo per l’assegnazione delle borse visibile sul portale Erasmus Manager. Il Portale gestisce le domande di partecipazione al bando e la successiva mobilità dello studente.