FAQ

Per l’ammissione è necessario possedere un livello B1 di inglese?

Sì. Se tale requisito non è attestato dalla laurea triennale, perché ad esempio si è studiata la lingua francese, si può facilmente rimediare in uno dei modi seguenti:

  • certificazione equipollente;
  • colloquio;
  • corso in transizione da 3 o 5 cfu.

Immaginando che non si conosca la lingua inglese, la terza soluzione è probabilmente quella percorribile. Ci si può iscrivere ad uno dei nostri corsi di lingua singoli fin d’ora; inoltre, l’Università di Pisa garantisce corsi di inglese anche in autunno per consentire di acquisire i cfu (ne bastano 3) per l’iscrizione.

Nel 1° semestre a.a. 2021/22, il CLI propone corsi gratuiti online da 20 ore in preparazione alla prova di idoneità inglese B2 (*): https://www.cli.unipi.it/idoneita-di-ateneo/corsi-in-preparazione-alla-prova-di-idoneita-di-inglese-di-livello-b2

Tali corsi consentono di conseguire i requisiti linguistici necessari per l’iscrizione alla LM in Diritto dell’Innovazione, ove mancanti.

Le iscrizioni sono aperte fino al 16 ottobre 2021.

L’inizio dei corsi è fissato per la prima settimana di ottobre.

(*) Nota: Si precisa come si tratti di un B2, limitato alla comprensione del testo e alla grammatica (non alle abilità orali).

Se non ho i requisiti di ammissione, durante il periodo necessario a conseguirli posso frequentare le lezioni del corso di laurea?

Nelle more di acquisire i requisiti, è possibile iscriversi a corsi singoli del corso di laurea in Diritto dell’innovazione per l’impresa e le istituzioni in modo da non “perdersi nulla”, una volta iscritti, è possibile la formalizzazione degli esami eventualmente sostenuti.

Quando si aprono le iscrizioni?

Le iscrizioni al corso di laurea si aprono ogni anno alla fine di luglio e si chiudono al 31 dicembre. Vedi Corsi di laurea magistrale ad accesso libero sul sito di Ateneo per maggiori informazioni.

Se la laurea di primo livello è stata conseguita presso l’Università di Pisa è consentita la preiscrizione: vedi Preiscrizione all’anno accademico 2020-2021 sul sito di Ateneo.

Se mi laureerò nelle sessioni di laurea previste nei mesi di gennaio e febbraio, è possibile comunque iniziare a seguire i corsi della laurea magistrale ed eventualmente sostenere gli esami?

Certamente; una volta laureato potrai iscriverti ai corsi singoli di transizione e potrai fare tutti gli esami che vorrai. Quando, come ogni anno, riapriranno le iscrizioni alla fine del mese di luglio, verrai automaticamente ammesso alla laurea magistrale.

È possibile ottenere un’abbreviazione di carriera se si è in possesso di un diploma di master?

Un master pertinente con la laurea magistrale in Diritto dell’innovazione per l’impresa e le istituzioni può essere giudicato sostitutivo di 6 cfu di attività a scelta libera.

Sulla base di quali princìpi viene riconosciuta un’abbreviazione di carriera per chi è già in possesso di una laurea magistrale?

Non è necessario che vi sia una corrispondenza precisa fra gli insegnamenti che si vogliono riconoscere e gli insegnamenti offerti dal corso di studio; l’importante è che il contenuto sia coerente con il corso e che settori e crediti siano coerenti con l’ordinamento del corso.

Infatti, è possibile adottare un piano di studi individuale che non deve necessariamente seguire uno dei curricula ufficiali; l’importante è che il piano individuale sia conforme all’ordinamento e che nel suo complesso sia giudicato congruo dalla commissione a ciò preposta.

Torna in cima