Informazioni utili per i dottorandi

Portale di Ateneo

Si ricorda che sul portale Dottorato di ricerca di Ateneo sono disponibili le informazioni per i dottorandi su molti aspetti generali del corso di dottorato.

Regolamenti di Ateneo

Sull’Albo ufficiale di Ateneo sono consultabili il Regolamento di Ateneo sul dottorato di ricerca e il Regolamento interno del corso di dottorato di ricerca in Scienze giuridiche.

Missioni

Adempimenti prima della partenza (richiesta di missione)

Prima di partire per una missione occorre richiedere l’autorizzazione allo svolgimento della stessa. A tal fine è necessario inviare un email al supervisore, al responsabile del curriculum, al Coordinatore del Corso di dottorato e in copia all’Unità Ricerca (ricerca@jus.unipi.it). Una volta ottenuto il parere positivo da parte del supervisore, del responsabile di curriculum e del Coordinatore, deve essere predisposto il modulo di incarico di missione, selezionando l’opzione “Richiesta di missione” dal menu a tendina.

Il modulo deve essere compilato, firmato in corrispondenza della dicitura “Firma dell’Incaricato” e consegnato personalmente all’Ufficio Ricerca del Dipartimento (primo piano di via Curtatone e Montanara, 15), o in alternativa, scansionato e inviato a ricerca@jus.unipi.it, fornendo anche la locandina dell’evento cui si intende partecipare.

Adempimenti al ritorno dalla missione (richiesta di rimborso)

Al ritorno dalla missione nel caso si intenda richiedere il rimborso delle spese sostenute, deve essere compilato e firmato l’apposito modulo di rimborso per le missioni, selezionando l’opzione “Rimborso missione” dal menu a tendina. I giustificativi di spesa dovranno essere consegnati in originale al personale dell’Unità Ricerca, o in alternativa scansionati e inviati a ricerca@jus.unipi.it

È inoltre necessario fornire l’attestato di partecipazione all’evento.

Attività obbligatorie

Come previsto dall’art. 15 del Regolamento di Ateneo sul dottorato di ricerca, il Collegio dei Docenti, a conclusione di ogni anno accademico, deve verificare il completamento delle attività formative e di ricerca per ciascun dottorando ai fini dell’ammissione all’anno successivo e/o all’esame finale. A tal fine, il Collegio ha deliberato l’obbligo di frequenza del 70% delle attività formative dichiarate obbligatorie dal curriculum di appartenenza, di cui almeno il 60% delle attività obbligatorie del curriculum e il 10% delle attività didattiche trasversali certificate. Per queste ultime, essendo il numero delle attività proposte 18, il numero delle attività didattiche trasversali obbligatorie è considerato pari a 1.